TELEFONO MONDO
800.513.340
Il servizio sara' attivo da lunedi a venerdi dalle 14.00 alle 17.30
Lingue:

Lunedi: Inglese Tagalog
Martedi: Arabo Francese
Mercoledi: Cinese
Giovedi: Albanese Moldavo
Venerdi: Spagnolo Portoghese
Permesso di soggiorno
Permesso soggiorno CE lungo soggiornanti
Welfare
Cittadini UE
Cittadinanza
Protezione internazionale

Ingresso e soggiorno di Cittadini UE e familiari UE

Cittadini UE

INGRESSO DI UN CITTADINO COMUNITARIO

Come previsto dal D.lgs 30/2007, i cittadini comunitari hanno libertà di ingresso e soggiorno nei paesi membri dell’Unione Europea. INGRESSO Per quanto riguarda l’ingresso, vigendo la libertà di circolazione tra i Paesi membri dell’Accordo di Schengen, è possibile entrare in Italia senza bisogno di alcun visto di ingresso ed esibendo esclusivamente la propria Carta di Identità.

SOGGIORNO PER I PRIMI 3 MESI

Il cittadino comunitario può, quindi, soggiornare in Italia per un periodo di 3 mesi senza dover effettuare alcuna formalità, se non una dichiarazione di presenza presso un ufficio di polizia ove si rende nota la sua presenza sul territorio.

SOGGIORNI SUPERIORI A 3 MESI

Superati i 3 mesi, il cittadino comunitario può prolungare il suo soggiorno in Italia nei seguenti casi: • è un lavoratore subordinato o autonomo nello Stato; • dispone, per se stesso e per i propri familiari di risorse economiche sufficienti, per non diventare un onere a carico dell'assistenza sociale dello Stato durante il periodo di soggiorno • dispone di una assicurazione sanitaria che copra tutti i rischi nel territorio nazionale; • è iscritto ad un corso di studi o di formazione professionale (disponendo di mezzi di sussistenza e di un’assicurazione sanitaria per sé e la famiglia); • è familiare che accompagna o raggiunge un cittadino dell'Unione che ha il diritto di soggiornare per un periodo superiore a tre mesi.

In tale caso, il cittadino comunitario e la sua famiglia potranno procedere con la richiesta di Iscrizione anagrafica presso il Comune, che darà seguito all’Attestazione di soggiorno, utile per proseguire il soggiorno in Italia: a tal fine dovranno produrre la documentazione necessaria per dimostrare: - In caso di soggiorno per lavoro: documentazione attestante il rapporto di lavoro - In caso di soggiorno per studio: documentazione attestante l’iscrizione al corso di studio - In entrambi i casi, dimostrazione di avere i mezzi di sussistenza per mantenere sé stessi e la famiglia, calcolati secondo la tabella dell’Assegno sociale - polizza assicurativa - in caso di parenti membri dell’UE ma non aventi autonomo diritto di soggiorno: certificato attestante il legame di parentela Dopo 5 anni di soggiorno, si ha diritto all’Attestazione di soggiorno permanente.

Per ulteriori informazioni: https://www.comune.milano.it/portale/wps/portal/CDM?WCM_GLOBAL_CONTEXT=/wps/wcm/connect/contentlibrary/Ho%20bisogno%20di/Ho%20bisogno%20di/residenza_cittadinanza_attestazioni_UE&categId=com.ibm.workplace.wcm.api.WCM_Category/IT_CAT_Bisogni_04/d264df00446e0194b9a5bbd36d110d8a/PUBLISHED&categ=IT_CAT_Bisogni_04&type=content L’Attestazione è gratuita.

LAVORARE IN ITALIA

I cittadini dell'Unione Europea possono essere assunti con le stesse modalità previste per i cittadini italiani: non è pertanto richiesto di partecipare al Decreto Flussi né tanto meno di richiedere un Nullaosta al lavoro.

 
Aree
Categorie
Hai trovato utile il servizio?
Si No
 
 
Telefono mondo
Numero verde
Orari
Contatti
800.513.340
Lunedi Inglese Tagalog 14:00-18:00
Martedi Albanese 10:00-13:00 Urdu 14:00-18:00
Mercoledi Arabo Francese 10:00-13:00 Cinese 14:00-18:00
Giovedi Rumeno/Moldavo 10:00-13:00 14:00-18:00
Venerdi Spagnolo 14:00-18:00
Italiano ad ogni apertura
PAIS Palazzo delle Associazioni e Imprese Sociali
Via Angera 3 Milano
(ingresso da via Belgirate 15)

Telefono (+39) 02 66 98 60 00
Fax (+39) 02 67 57 43 34
Email info@telefonomondo.it