TELEFONO MONDO
800.513.340
Il servizio sara' attivo da lunedi a venerdi dalle 14.00 alle 17.30
Lingue:

Lunedi: Inglese Tagalog
Martedi: Arabo Francese
Mercoledi: Cinese
Giovedi: Albanese Moldavo
Venerdi: Spagnolo Portoghese
Permesso di soggiorno
Permesso soggiorno CE lungo soggiornanti
Welfare
Cittadini UE
Cittadinanza
Protezione internazionale

Rilascio e rinnovo Permesso di Soggiorno per Studio (Università)

Permesso di soggiorno

Per gli studenti universitari, il primo permesso è rilasciato fino al 31 dicembre dell'anno in corso. Per gli altri, secondo la durata del corso di studi, fino ad un anno.

Il permesso è rinnovato se si continua a frequentare con profitto il corso scelto, se c'è la disponibilità del reddito e la copertura sanitaria. Agli studenti universitari il permesso è rinnovato (annualmente) se superano almeno un esame durante il primo anno e due in ognuno degli anni successivi (salvo che siano intervenuti a impedirlo gravi motivi di salute o di forza maggiore, da documentare) e comunque per non più di tre anni oltre la durata del corso di studio.

In base al Decreto Legislativo 10 Agosto 2007, n. 154 è possibile rinnovare il permesso di soggiorno per motivi di studio, anche ai fini della prosecuzione del corso di studi con l’iscrizione ad un corso di laurea diverso da quello per il quale lo straniero ha fatto ingresso, previa autorizzazione dell’Università. Il permesso di soggiorno per studio o formazione, quando non è rilasciato per frequentare un breve corso, consente l'iscrizione all'anagrafe, da cui derivano i diritti di accesso ai servizi previsti per la popolazione residente, e l'iscrizione volontaria al Servizio Sanitario Nazionale.

Durante il periodo di validità, è possibile lavorare con un rapporto subordinato part- time fino a un massimo di 1040 ore l'anno (20 ore settimanali). Nulla impedisce di effettuare collaborazioni professionali a progetto o occasionali. Il fatto che si possa lavorare non consente tuttavia di cambiare automaticamente lo “status” di studente in quello di lavoratore, e avere quindi un permesso di soggiorno per lavoro.

La conversione del permesso per studio o formazione in permesso per lavoro subordinato o autonomo è possibile solo se la domanda di autorizzazione al lavoro presentata dal datore di lavoro (per il lavoro dipendente) o dallo stesso studente (per il lavoro autonomo) rientra nelle quote fissate dal decreto annuale di programmazione dei flussi; tale domanda dovrà essere inviata, tramite procedura telematica al sito www.nullaostalavoro.interno.it, allo Sportello Unico per l'immigrazione.

Possono convertire il permesso di soggiorno di studio in permesso di soggiorno per motivi di lavoro senza passare per le quote del decreto flussi i neolaureati di laurea di primo livello o specialistica entro un anno dalla laurea. In caso di matrimonio con cittadino italiano, dell'UE, o con straniero regolarmente residente, si può chiedere la conversione del permesso per studio in permesso per motivi di famiglia.

 
Aree
Categorie
Hai trovato utile il servizio?
Si No
 
 
Telefono mondo
Numero verde
Orari
Contatti
800.513.340
Lunedi Inglese Tagalog 14:00-18:00
Martedi Albanese 10:00-13:00 Urdu 14:00-18:00
Mercoledi Arabo Francese 10:00-13:00 Cinese 14:00-18:00
Giovedi Rumeno/Moldavo 10:00-13:00 14:00-18:00
Venerdi Spagnolo 14:00-18:00
Italiano ad ogni apertura
PAIS Palazzo delle Associazioni e Imprese Sociali
Via Angera 3 Milano
(ingresso da via Belgirate 15)

Telefono (+39) 02 66 98 60 00
Fax (+39) 02 67 57 43 34
Email info@telefonomondo.it