TELEFONO MONDO
800.513.340
Il servizio sara' attivo da lunedi a venerdi dalle 14.00 alle 17.30
Lingue:

Lunedi: Inglese Tagalog
Martedi: Arabo Francese
Mercoledi: Cinese
Giovedi: Albanese Moldavo
Venerdi: Spagnolo Portoghese
Permesso di soggiorno
Permesso soggiorno CE lungo soggiornanti
Welfare
Cittadini UE
Cittadinanza
Protezione internazionale

Rilascio e rinnovo del Permesso per cure mediche e stato di gravidanza

Permesso di soggiorno

Il permesso per cure mediche è rilasciato a chi deve soggiornare in Italia per sottoporsi a cure mediche e agli eventuali accompagnatori, entrati con lo specifico visto d'ingresso.

La domanda di rilascio – così come quella di rinnovo - del permesso di soggiorno può essere presentata da un familiare o da altre persone, munito di delega. Alla domanda di rilascio del permesso deve essere allegata la dichiarazione della struttura sanitaria prescelta, pubblica o privata accreditata, che indichi il tipo di cura, la data di inizio e la durata presumibile della stessa; l'attestazione dell'avvenuto deposito di una somma a titolo cauzionale sulla base del costo previsto delle prestazioni richieste; la documentazione che prova la disponibilità in Italia di risorse sufficienti per il pagamento completo delle spese sanitarie e di quelle di vitto e alloggio fuori dalla struttura sanitaria e anche di rimpatrio per l'assistito e per l'eventuale accompagnatore.

La durata del permesso di soggiorno è legata a quella delle cure necessarie. Il permesso per cure mediche si può rinnovare, se viene dimostrato che c'è la necessità di continuare le cure e sono garantiti i pagamenti di esse. Il permesso per cure mediche si utilizza solo per i motivi per i quali è stato rilasciato. Durante il periodo di validità è possibile frequentare corsi (ad esempio di lingua italiana, corsi a carattere culturale, ma non corsi professionali finalizzati all'inserimento lavorativo, quali quelli del Fondo Sociale Europeo). I minori hanno invece il diritto e l'obbligo di frequentare i corsi d'istruzione.

LA DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE

Lo straniero può ottenere uno specifico visto di ingresso e relativo permesso di soggiorno per cure mediche. La domanda può anche essere presentata da un familiare o chi ne fa le veci. La documentazione da presentare presso l'ambasciata o consolato italiano è la seguente:

• dichiarazione della struttura sanitaria italiana prescelta che indichi il tipo di cura, la data di inizio e la durata presunta del trattamento terapeutico;

• attestazione dell'avvenuto deposito cauzionale in base al costo presumibile delle prestazioni sanitarie richieste;

• documentare la disponibilità in Italia di vitto e alloggio per l'accompagnatore per il periodo di convalescenza dell'interessato.

 

DONNE IN STATO DI GRAVIDANZA

Per le donne in stato di gravidanza e nei sei mesi successivi alla nascita del figlio, è previsto il rilascio del permesso di soggiorno per motivi di salute, anche se sono irregolari. Questo permesso di soggiorno consente l'iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale della madre e del bambino, non consente di lavorare, non si può uscire dall'Italia e rientrarvi.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

Donne incinte presenti clandestinamente o irregolarmente sul territorio nazionale:

1. Istanza compilata e sottoscritta dall’interessato (da ritirarsi presso i vari sportelli mod. I.P.S. 209);

2. 4 fotografie formato tessera, aventi posa uguale;

3. Passaporto in corso di validità, da esibire in visione, più fotocopia delle pagine relative ai dati anagrafici, data di rilascio e scadenza o documento equipollente (attestazione consolare);

4. Certificazione medica rilasciata da una struttura pubblica, oppure certificato rilasciato da struttura o medico privato con vidimazione della A.S.L., attestante lo stato di gravidanza e la data presunta del parto;

5. Documentazione relativa alla sistemazione alloggiativa, da dimostrare mediante Dichiarazione di ospitalità (originale e fotocopia), ai sensi dell’art.7 D.Lgs.286/98, da parte del soggetto ospitante, corredata dalla copia del documento d’identità di quest’ultimo; tale documentazione deve essere presentata ai commissariati sezionali o distaccati, oppure, qualora il richiedente sia ospitato nei comuni non sedi di Commissariati, la dichiarazione deve essere resa dall’ospitante al Sindaco del Comune, autorità locale di p.s.; 6. 1 marca da bollo da Euro 14,62.

RINNOVO E ISCRIZIONE MINORE ESCLUSIVAMENTE NEI 6 MESI SUCCESSIVI ALLA NASCITA DEL FIGLIO

1. Istanza compilata e sottoscritta dall’interessato (da ritirarsi presso i vari sportelli mod. I.P.S. 209);

2. Permesso di soggiorno in scadenza, in originale;

3. 4 fotografie formato tessera, aventi posa uguale, della madre;

4. 4 fotografie formato tessera, aventi posa uguale del minore;

5. fotocopie del passaporto, in corso di validità, delle pagine relative ai dati anagrafici, data di rilascio e scadenza e all’iscrizione del minore, più originale in visione. In mancanza del passaporto può essere acquisita l’attestazione consolare legalizzata presso la Prefettura competente;

6. certificato di nascita del neonato con indicazione di paternità e maternità;

7. documentazione relativa alla sistemazione alloggiativi, da dimostrare mediante Dichiarazione di ospitalità (originale e fotocopia), ai sensi dell’art. 7 D. L.gs 286/98, da parte del soggetto ospitante, corredata dalla copia del documento d’identità di quest’ultimo; tale comunicazione deve essere presentata ai commissariati sezionali o distaccati, oppure, qualora il richiedente sia ospitato nei comuni non sedi di Commissariati, la dichiarazione deve essere resa dall’ospitante al Sindaco del Comune, autorità locale di p.s.;

8. 1 marca da bollo da Euro 14,62

 
Aree
Categorie
Hai trovato utile il servizio?
Si No
 
 
Telefono mondo
Numero verde
Orari
Contatti
800.513.340
Lunedi Inglese Tagalog 14:00-18:00
Martedi Albanese 10:00-13:00 Urdu 14:00-18:00
Mercoledi Arabo Francese 10:00-13:00 Cinese 14:00-18:00
Giovedi Rumeno/Moldavo 10:00-13:00 14:00-18:00
Venerdi Spagnolo 14:00-18:00
Italiano ad ogni apertura
PAIS Palazzo delle Associazioni e Imprese Sociali
Via Angera 3 Milano
(ingresso da via Belgirate 15)

Telefono (+39) 02 66 98 60 00
Fax (+39) 02 67 57 43 34
Email info@telefonomondo.it