TELEFONO MONDO
800.513.340
Il servizio sara' attivo da lunedi a venerdi dalle 14.00 alle 17.30
Lingue:

Lunedi: Inglese Tagalog
Martedi: Arabo Francese
Mercoledi: Cinese
Giovedi: Albanese Moldavo
Venerdi: Spagnolo Portoghese
Permesso di soggiorno
Permesso soggiorno CE lungo soggiornanti
Welfare
Cittadini UE
Cittadinanza
Protezione internazionale

Sposarsi in Italia

Welfare

 
 

I cittadini stranieri possono sposarsi in Italia presso le autorità italiane secondo l'ordinamento italiano, oppure presso le ambasciate, consolati o centri religiosi riconosciuti idonei a tal fine da paesi esteri, secondo l'ordinamento di quegli stati .

Il matrimonio presso le autorità italiane

Viene celebrato nelle modalità previste dalla legge italiana, sia quando entrambi i futuri sposi siano stranieri, sia quando lo sia uno solo dei due. Può essere celebrato secondo il rito civile o religioso. Il matrimonio religioso riconosciuto dallo stato italiano è possibile solo per i cattolici, valdesi, metodisti, ebrei, pentecostali, ortodossi (per questi ultimi solo a Milano). Non hanno effetti civili i matrimoni celebrati da altre autorità religiose (mussulmani, ad esempio), perchè non c'è nessun accordo con lo stato italiano.
Si tratta sempre di matrimonio presso le autorità italiane, quello effettuato all'estero presso le ambasciate o consolati italiani, possibile in genere quando uno dei due sia italiano.

Il 'nulla osta' alla celebrazione del matrimonio deve provenire dalle autorità del paese di cui si è cittadini.
Possono sorgere dei problemi quando sulla base delle normative di altri paesi, l'autorità estera non rilascia il previsto 'nulla osta' alla celebrazione del matrimonio.
Se i motivi che impediscono il matrimonio sono, per la legge italiana, lesivi della libertà individuale della persona, l'interessato può richiedere il nulla osta all'autorità giudiziaria italiana. Possono essere considerate situazioni di questo tipo, i casi in cui il nulla osta per una donna maggiorenne non viene rilasciato se manca l'assenso del padre; oppure quando il nulla osta non viene rilasciato ad una donna se il futuro marito non è o non è diventato musulmano.

La bigamia : la legge italiana non consente la bigamia. E' quindi l'Italia a non consentire la celebrazione del matrimonio qualora uno dei due coniugi risulti già sposato. I bigami sono inoltre perseguibili per legge.

La trascrizione del matrimonio : i coniugi stranieri devono provvedere, nei modi stabiliti dalle disposizioni del loro paese, a far trascrivere l'atto di matrimonio, attraverso le rappresentanze estere in Italia, al fine di renderlo valido anche nel paese di origine.
Se celebrato all'estero presso una ambasciata o consolato italiani, anche il coniuge italiano dovrà far trascrivere l'atto in Italia, a cura della rappresentanza stessa.

La documentazione: i documenti rilasciati dalle amminstrazioni estere devono essere tradotti e legalizzati dalla rapresentanza italiana nel paese dove sono stati rilasciati i documenti.
Possono sorgere alcune difficoltà nel recupero dei documenti necessari, soprattutto se vi è una situazione politico-amministrativa difficile nel paese di origine. Solo per i rifugiati e apolidi, le certificazioni necessarie possono essere sostituite da dichiarazioni fatte alla presenza di testimoni in Pretura .

 

Il matrimonio presso autorità estere

Sia che venga effettuato presso le ambasciate o consolati stranieri in Italia, sia direttamente all'estero, segue l'ordinamento di quel paese. Per renderlo valido anche in Italia, occorre quindi far "trascrivere" l'atto se uno dei due coniugi è italiano, oppure se entrambi sono stranieri, procedere alla semplice comunicazione all'amministrazione italiana per il cambio dello stato civile, o alla richiesta di riconoscimento del matrimonio

 

 
Aree
Categorie
Hai trovato utile il servizio?
Si No
 
 
Telefono mondo
Numero verde
Orari
Contatti
800.513.340
Lunedi Inglese Tagalog 14:00-18:00
Martedi Albanese 10:00-13:00 Urdu 14:00-18:00
Mercoledi Arabo Francese 10:00-13:00 Cinese 14:00-18:00
Giovedi Rumeno/Moldavo 10:00-13:00 14:00-18:00
Venerdi Spagnolo 14:00-18:00
Italiano ad ogni apertura
PAIS Palazzo delle Associazioni e Imprese Sociali
Via Angera 3 Milano
(ingresso da via Belgirate 15)

Telefono (+39) 02 66 98 60 00
Fax (+39) 02 67 57 43 34
Email info@telefonomondo.it